Anagrafe Bovina


Servizio di gestione dell’anagrafe bovina e di identificazione elettronica degli animali

L’Associazione Regionale Allevatori della Toscana fornisce il servizio di gestione dell’anagrafe bovina nel rispetto della normativa vigente - regolamento (CE) n. 1760/2000, Decreto Presidente della Repubblica n. 437/2000, Decreto Ministero Salute n. 237/2004 – su tutto il territorio regionale, con un sensibile contenimento dei costi per gli allevatori, rispetto alla situazione attuale. Condizioni particolarmente favorevoli sono riservate per gli animali iscritti ai Libri Genealogici e Registri Anagrafici grazie al contributo della REGIONE TOSCANA.      Il servizio comprende:

Fornitura delle marche auricolari (per gli animali iscritti ai LL.GG e RR.AA. le marche sono dotate di prelievo bioptico e di microchip elettronico), delle cedole e delle attrezzature accessorie 

Applicazione delle marche e dei dispositivi elettronici  

Registrazione in Banca Dati Nazionale degli animali e delle movimentazioni e tenuta del registro di stalla informatico 

Predisposizione e stampa Modello IV (rosa) informatizzato 

ATTENZIONE:   NUOVI ADEMPIMENTI

Ai sensi del Decreto Ministeriale 28 giugno 2016, a partire dal 2 settembre 2017 gli animali si possono movimentare, da vita e da macello, soltanto con il

MODELLO IV (ex rosa)   INFORMATIZZATO

che deve essere richiesto per tempo al delegato (ASL o Associazione Allevatori)


Referente per l’anagrafe: Luca Arzilli    via Aurelia Nord, 4 – 56121 Pisa   Tel 050 980162   fax 050 981429        e-mail: luca.arzilli@toscanallevatori.it

PER INFORMAZIONI E ADESIONI

A.R.A. Toscana: (sede amministrativa) Via Volturno, 10-12/B Osmannoro - 50019 Sesto Fiorentino (FI)

Tel. 055 4476559   Fax 055 374492 e-mail segreteria@toscanallevatori.it

Sede AREZZO: Via Don L. Sturzo, 120 – 52100 Arezzo (AR) Tel. 0575 20929 fax 0575 350385

Sede BORGO S. LORENZO (FIRENZE): Via P. Togliatti, 14 – 50032 Borgo S.L. (FI) Tel. 055 8402299 fax 055 8450061

Sede GROSSETO: V.le Europa, 42 – 58100 Grosseto (GR) Tel. 0564 455038 fax 0564 457111

Sede PISA: Via Aurelia Nord, 4 – 56122 Pisa (PI) Tel. 050 980162 fax 050 981429

Sede SIENA: Strada di Cerchiaia, 41 int. 4 – 53100 Siena (SI) Tel. 0577 285273 fax 0577 285273

 

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE DELL’ANAGRAFE BOVINA

L’ARAT gestisce il servizio di anagrafe bovina su tutto il territorio regionale per soci e non soci, iscritti o non iscritti ai Libri Genealogici e Registri Anagrafici. La Regione Toscana eroga un contributo a favore dei capi iscritti ai LL.GG. e RR.AA. a parziale copertura dei costi.

Il servizio consiste in:

  • fornitura di marche auricolari e cedole identificative
  • fornitura attrezzatura per marcare
  • applicazione delle marche e dei dispositivi elettronici
  • predisposizione e stampa Modello IV informatizzato
  • registrazione delle movimentazioni in BDN

 Le marche sono di tre tipi:

  • gialle per tutti i bovini e bufali non iscritti ai LL.GG. e RR.AA.
  • salmone con dispositivo di prelievo materiale biologico per i bovini e bufali iscritti ai LL.GG. e RR.AA. + bottone con microchip elettronico
  • gialla o salmone (con o senza microchip) senza dispositivo di prelievo materiale biologico per i duplicati

Le modalità operative sono:

  • l’allevatore ordina un numero di marche per il fabbisogno di un anno tramite il soggetto delegato (gli allevatori di animali iscritti ai LL.GG. e RR.AA. delegano l’ARAT)
  • l’ARAT calcola il costo del servizio comprensivo delle marche, della registrazione in BDN e       consegna un bollettino di C/C postale o esegue l’incasso in contanti
  • agli allevatori di animali iscritti ai LL.GG. e RR.AA. l’ARAT consegna immediatamente le marche e le cedole
  • per gli allevatori di animali non iscritti le marche e le cedole arrivano nelle sedi periferiche dell’ARAT
  • entro venti giorni dalla nascita del vitello devono esser applicate le marche auricolari (entro venti giorni dalla data dei controlli sanitari previsti per i capi importati da Paesi terzi)
  • entro tre giorni dall'applicazione delle marche auricolari deve essere aggiornato il registro aziendale
  • entro sette giorni dalla marcatura del capo deve esserne data comunicazione all’ARAT mediante l'invio della cedola identificativa allegata alla marca auricolare, correttamente compilata
  • l’ARAT accede alla BDN e vi riporta i dati relativi all'animale identificato come scritto nella relativa cedola di cui sopra entro i cinque giorni lavorativi successivi
  • non sono previsti i tempi per ordinare e applicare i duplicati di marche smarrite (occorre provvedere al più presto)
  • per la movimentazione degli animali è obbligatorio l’utilizzo del Modello IV (ex rosa) informatizzato che viene rilasciato dall’ARAT (dal 2 settembre 2017)
  • il Mod. IV deve essere richiesto all’ARAT, mediante apposito modulo, almeno tre giorni lavorativi precedenti la spedizione; se la movimentazione riguarda animali da macello, il Mod. IV può essere stampato direttamente dall’ARAT e consegnato o inviato per mail all’allevatore; se gli animali sono movimentati da vita occorre la preventiva validazione da parte dell’ASL, che richiede qualche giorno in più.
  • Il Mod. IV stampato deve essere consegnato al trasportatore che a sua volta lo consegna al destinatario insieme agli animali

 IL MANCATO RISPETTO DELLE SCADENZE COMPORTA LA PERDITA DEI PREMI PAC

per delegare ARAT alla gestione dell'anagrafe bovina è possibile compilare la "Revoca delega editabile" e la "Delega", stamparle, firmarle e recapitarle all'ufficio territoriale di competenza, oppure utilizzare i moduli in bianco reperibili alla voce "modulistica"

  REVOCA_DELEGA_editabile

  DELEGA ALLA GESTIONE - mod. AB 1 editabile