RIPARTE L’ASSISTENZA TECNICA IN ZOOTECNIA


NUOVO BANDO REGIONALE PER I SERVIZI DI CONSULENZA

Dopo tre anni di mancato finanziamento, la Regione ha recentemente pubblicato il nuovo bando per il sostegno alle aziende agricole che si avvalgono di servizi di consulenza, a valere sulla sottomisura 2.1 del PSR Toscano 2014-2020.

ARA Toscana ha predisposto un progetto per fornire agli allevatori assistenza tecnica sulle materie di maggior interesse che vanno dal supporto alla gestione delle anagrafi, al rispetto dei disciplinari dei marchi di qualità e di origine, agli obblighi della condizionalità, ai profili sanitari e miglioramento della riproduzione, alle tecniche di allevamento e alimentazione, alla coltivazione e conservazione dei foraggi, alla salvaguardia delle biodiversità  e molto altro ancora. Possono aderire allevatori di tutte le specie e razze (bovini, ovicaprini, suini e cavalli); particolare attenzione è rivolta alla consulenza agli allevamenti che producono latte e carne e a coloro che trasformano e commercializzano latticini, carni o salumi in azienda e che debbono adottare sistemi di autocontrollo.

Come in passato, la Regione riconosce l'80% delle spese sostenute fino a un massimo di 1.500,00 € di contributo. A differenza della precedente  misura 114, l'allevatore paga solo la quota del 20% di sua spettanza, senza alcun' altra anticipazione.

L'iter burocratico è piuttosto lungo - si parla di iniziare il piano nel prossimo autunno - ma intanto per presentare il progetto alla Regione occorre raccogliere le manifestazioni di interesse da parte degli allevatori (preadesioni).

TUTTI GLI INTERESSATI SONO INVITATI A RIVOLGERSI AGLI UFFICI E AL PERSONALE ARAT ENTRO IL 15 DICEMBRE PROSSIMO per sottoscrivere la preadesione.